Progetto Agri-Smart


Un ponte tra Mozambico e Italia per educare allo sviluppo e alla sostenibilità

Si è concluso il primo anno di attività del progetto Agrismart, che ha coinvolto le classi seconde dell’indirizzo Economico del Nostro Istituto.

Il progetto, con durata triennale, si pone come obiettivo quello di creare un ponte immaginario tra Italia e Mozambico che permetta ai giovani del paese africano di sviluppare tecniche di produzione agricola più intelligenti e più sane – da qui il nome del progetto, AGRI (per agricoltura) e SMART (per intelligente, sostenibile, sana).

Agrismart è stato realizzato con il supporto dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo, della Ong Cosv insieme a Celim, del gruppo di azione per la mitigazione del cambiamento climatico CarbonSink, della cooperativa sociale Eliante, delle Università di Urbino e Milano e del Pontificio istituto missioni estere (Pime), attraverso l’Ufficio Educazione Mondialità e il Dipartimento per la terra e l’ambiente della Zambezia del Mozambico.

La sostenibilità delle risorse ambientali e le sfide della sicurezza alimentare sono state al centro dell’azione di sensibilizzazione degli studenti italiani – tra cui i nostri alunni delle classi 2AC e 2BC – svolta dall’Ufficio Educazione Mondialità del Pime. Attraverso percorsi educativi, mostre interattive e attività laboratoriali, che hanno visto la collaborazione anche di partner in Mozambico, è stato avviato un percorso di promozione della cultura della solidarietà e del rispetto del pianeta e delle persone che lo abitano.

In questo primo anno di attivazione, il progetto si è articolato in diverse iniziative, tutte con una immediata ricaduta didattica: incontri informativi-formativi e laboratori in aula tenuti da un formatore del Pime; approfondimenti delle tematiche trattate con approccio multidisciplinare con la Prof.ssa Nebuloni; preparazione di materiali per comunicare e scambiare esperienze con i coetanei in Mozambico; partecipazione all’evento conclusivo, tenutosi al Pime di Busto Arsizio, durante il quale sono stati presentati e condivisi i lavori realizzati con tutte le classi lombarde coinvolte nel progetto.

Per diffondere e raccontare le finalità di Agrismart all’intera popolazione studentesca del nostro Istituto, i ragazzi hanno organizzato incontri di formazione per le classi prime e per le famiglie e, inoltre, hanno preparato cartelloni e altri materiali che verranno distribuiti all’interno della scuola.

Pubblicata il 03-06-2019