PCTO


I Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento (Legge di Bilancio 2019 – ex Alternanza Scuola – Lavoro Legge 107 del 13 luglio 2015 “La Buona Scuola”) sono una modalità didattica innovativa che, attraverso l’esperienza pratica, aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola, a testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e ad orientarne il percorso di studio, in prospettiva di un futuro lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi.

I PCTO sono obbligatori per gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori e rappresentano un cambiamento culturale per la costruzione di una via italiana al sistema duale, che riprende buone prassi europee coniugandole con le specificità del tessuto produttivo ed il contesto socio-culturale italiano. Essi costituiscono delle esperienze di apprendimenti plurali dove le conoscenze/competenze acquisite nella scuola trovano concreto sviluppo in altri contesti, per contribuire ad un pieno progresso dello studente nella prospettiva di una società complessa.

Pertanto, i PCTO sono dei percorsi didattico-formativi, progettati, attuati e valutati dalla Scuola in collaborazione con le imprese e, quindi, hanno una grande valenza orientativa, facilitano così il passaggio dalla scuola al mondo del lavoro.

Concretamente, i percorsi formativi si realizzano tramite l’avvicendarsi di momenti di studio ed esperienze in ambito lavorativo, con una condivisione degli obiettivi tra scuola e impresa e un orientamento comune verso i bisogni formativi degli studenti. L’azienda ospitante diventa luogo d’apprendimento, un ambiente educativo complementare a quello dell’aula e del laboratorio monitorato da tutor aziendali, che agiscono in sinergia con l’istituzione scolastica.

Pubblicata il 02-07-2019