La compagnia TILT presenta "Leonardo, l'eredità della luce" e "L'uomo, la bestia e la virtù"


Sabato 14 dicembre 2019, al Teatro Nuovo di Varese, le classi 3BI, 3CI, 3DI, 3AR, 4BA, 4ARS dell’Isis Keynes assisteranno a due spettacoli, presentati dalla compagnia TILT: uno dedicato a Leonardo da Vinci e uno all’opera di Pirandello “L’uomo, la bestia e la virtù”.

Si tratta di performance artistiche che, oltre a intrattenere, sono utili supporti alla didattica. Il teatro, infatti, si alimenta di linguaggi affini ai ragazzi e attraverso questi permette loro di scoprire la grande attualità di autori e testi fondamentali del nostro patrimonio culturale.

Alla fine di ogni spettacolo è previsto un breve dibattito tra studenti e attori.

Quest’anno, inoltre, le classi potranno ideare un progetto, tecnico e artistico: un oggetto totalmente nuovo o un oggetto già esistente, ma rielaborato per attribuirgli nuova forma e funzione. Può trattarsi di un macchinario, di un mobile per la casa, di nuova tecnologia o di un utensile di uso quotidiano. Non ci sono limiti alla fantasia e alla creatività. Il progetto dovrà essere presentato attraverso una scheda che ne descrive l'ideazione, il processo creativo e la funzione; attraverso bozzetti e/o disegni tecnici (a seconda della tipologia), fotografie, video o qualsiasi materiale utile a renderlo completo, inclusi modellini o prototipi.

I progetti saranno analizzati da una giuria di professionisti degli ambiti tecnici e artistici: alla classe che presenterà il progetto migliore, TILT offrirà un premio del valore di € 500 da utilizzare per l'acquisto di materiali didattici. Gli elaborati dovranno pervenire via mail all'indirizzo: pensarecomeleo@teatrotilt.com entro il 31 marzo 2020.

Di seguito qualche anticipazione relativa ai due spettacoli.

  • “Leonardo, l'eredità della luce”

Pittore, scultore, inventore, ingegnere militare, scenografo, anatomista, pensatore, uomo di scienza: Leonardo è senz'altro l'archetipo dell'uomo del Rinascimento; ma se si dovesse indagare più a fondo, se ci si volesse mettere sulle tracce del genio alla scoperta della sua eredità, se si avesse la possibilità, oggi, di parlare direttamente con il talento di Leonardo, gli uomini del terzo millennio, cosa gli chiederebbero? Nel 500° anniversario della morte del genio toscano, un viaggio alla scoperta del '400 italiano attraverso l'opera e la vita di Leonardo Da Vinci.

  • “L’uomo, la bestia e la virtù”

Opera tra le più divertenti e importanti della produzione pirandelliana, riesce a tratteggiare in maniera a volte farsesca, a volte comica e a volte drammatica la difficile battaglia ingaggiata dall'essere umano con la propria autenticità. "L'uomo, la bestia e la virtù" ha in sé tutte le principali argomentazioni pirandelliane su verità e finzione: la "maschera" sembra alla fine prevalere sull'essere umano, che percepisce e viene percepito dagli altri in funzione di essa. Pirandello invita a riflettere sul fatto che per essere Uomini non basta esibire le migliori virtù o qualità, ma operare assiduamente perché la "Bestia" in noi sia neutralizzata e messa a tacere.

 

 

Pubblicata il 20-11-2019