Istituto Statale Istruzione Superiore Keynes Gazzada Schianno J.M. Keynes

Istituto Statale Istruzione Superiore

IDENTITA’ SCUOLA

L’OFFERTA FORMATIVA ISIS- SETTORI - ARTICOLAZIONI

L’identità dell’Istituto Tecnico d’Istruzione Superiore “J. M. Keynes” è connotata da una solida base culturale scientifica, tecnologica ed economica, in linea con le indicazioni dell’Unione Europea. Tale identità, mediante lo studio, l’applicazione di linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico, è espressa da indirizzi linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico, è espressa da indirizzi collegati a settori produttivi fondamentali per lo sviluppo economico e sociale del territorio.

L’area di istruzione generale ha lo scopo di fornire ai giovani la preparazione di base, attraverso il rafforzamento e lo sviluppo degli assi culturali obbligatori: asse dei linguaggi, asse matematico, asse scientifico- tecnologico, asse storico-sociale. Le aree di indirizzo hanno l’obiettivo di far acquisire agli studenti conoscenze teoriche e applicative spendibili in contesti di studio e di lavoro e competenze idonee per risolvere problemi, per sapersi gestire autonomamente, per assumere anche responsabilità per la valutazione ed il miglioramento dei risultati ottenuti. I risultati di apprendimento attesi a conclusione del percorso quinquennale debbono consentire agli studenti di inserirsi facilmente e direttamente nel mondo del lavoro, di accedere alle facoltà universitarie, al sistema dell’istruzione e formazione tecnica superiore, agli albi delle professioni tecniche secondo le norme vigenti in materia.

Il profilo dei settori tecnologico ed economico si caratterizza per la cultura tecnico-scientifica e tecnologica in ambiti dove continuamente interviene l’innovazione dei processi, dei prodotti e dei servizi, delle metodologie di progettazione e di organizzazione.

La realtà dell’ISIS J. M. Keynes è sempre volta e propensa alla ricerca di una migliore qualità dell’insegnamento e dell’organizzazione scolastica. Tutti i progetti migliorativi e la qualità dell’offerta formativa hanno permesso alla figura dello studente di crescere e aggiornarsi sia sotto il profilo tecnico sia sotto quello aziendale, di migliorarsi nella preparazione culturale di base, arricchendo la propria esperienza educativa.

La ricerca attenta delle risorse, la realizzazione di una pluralità di progetti volti alla formazione autonoma e responsabile hanno spinto l’Istituto nel corso degli anni ad allargare gli orizzonti verso innovazione didattica e organizzativa, imprenditorialità, internazionalizzazione e life-long learning.

 L’istituto assolve inoltre una funzione professionalizzante in quanto si configura come scuola in grado di rispondere alle esigenze emergenti nel mondo del lavoro e si propone come finalità la formazione di tecnici capaci di inserirsi in realtà produttive differenziate e caratterizzate da una rapida e continua evoluzione tecnico-linguistica. Il nostro diplomato affianca alla specifica conoscenza professionale un’adeguata formazione umanistica, senza la quale non avrebbe la cultura e la flessibilità necessarie per muoversi all’interno dei cambiamenti a cui è soggetta la nostra società.

Gli attuali ordinamenti scolastici favoriscono l’acquisizione di una valida preparazione che permette al diplomato di:

  • inserirsi nel mondo del lavoro;
  • accedere a tutte le facoltà universitarie;
  • accedere alle Accademie Militari dello Stato Italiano;
  • partecipare a concorsi pubblici di Enti o corpi dello Stato per i quali è richiesto uno specifico diploma tecnico.

Il nuovo obbligo, in vigore dal 1 settembre 2007, che stabilisce l’innalzamento dell’obbligo scolastico a sedici anni, intende favorire il pieno sviluppo della persona nella costruzione di sé, di corrette e significative relazioni con gli altri e di una positiva interazione con la realtà naturale e sociale. Contemporaneamente viene introdotta la certificazione delle competenze che ha il fine di certificare i processi di apprendimento dei giovani e il loro orientamento, anche per facilitare i passaggi tra diversi ordini ed indirizzi di studio e permettere di conseguire un diploma di istruzione secondaria superiore a tutti i giovani entro il diciottesimo anno di età.

L’OFFERTA FORMATIVA dell’ISIS “J. M. Keynes” si articola in PRIMO BIENNIO, SECONDO BIENNIO e QUINTO ANNO nei seguenti indirizzi: SETTORE ECONOMICO: Indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing”

  • Articolazione: “Relazioni internazionali per il Marketing”
  • Articolazione: “Sistemi Informativi Aziendali”;

SETTORE TECNOLOGICO : Indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni”

  • Articolazione: “Informatica”;

Indirizzo “Elettronica ed Elettrotecnica”

  • Articolazione: “Automazione”

 


 

MISSION D’ISTITUTO

“LA MISSIONE”

L’Istituto si pone come fine istituzionale la promozione dell’educazione, della formazione e dell’istruzione, cercando di favorire la crescita delle studentesse e degli studenti in un contesto di reciproco rispetto, di tolleranza e di collaborazione, al fine di valorizzare le attitudini individuali e di formare persone che, con la propria realizzazione, possano contribuire alla crescita dell’intera società. Gli obiettivi che l’Istituto si prefigge sono:

  • essere una scuola “politecnica” che si appresta ad affrontare le sfide di una realtà in continua evoluzione, al passo dei tempi, al servizio del territorio e dell’area di appartenenza;
  • attivarsi per facilitare il successo formativo, coerentemente con le finalità e gli obiettivi generali del sistema di istruzione;
  • porre la relazione fra insegnante e discente al centro del processo educativo che avviene nella scuola;
  • organizzare l’insegnamento in modo da dare centralità ai problemi dell’apprendimento, adeguandosi alle diverse caratteristiche dell’utenza anche con percorsi individualizzati;
  • prevenire la dispersione scolastica attraverso attività di recupero, sostegno e di riorientamento;
  • favorire l’integrazione scolastica, culturale e lavorativa delle fasce più deboli favorendo le pari opportunità;
  • facilitare l'inserimento di alunni diversamente abili;
  • misurare la soddisfazione dell’utenza ed agire sui risultati con azioni di miglioramento;
  • agire come fattore di sviluppo del territorio, svolgendo un ruolo attivo nel sostenere la crescita delle competenze ed abilità culturali, rispondendo alle esigenze lavorative del territorio con l’accoglimento delle istanze territoriali nella definizione di curricoli;
  • valorizzare le risorse umane di cui dispone creando un ambiente adatto al pieno coinvolgimento e alla motivazione di tutte le componenti della scuola nel perseguimento degli obiettivi dell’Istituto.

L’ Istituto propone una pluralità di indirizzi volti a conseguire una solida preparazione culturale e le competenze necessarie sia per un rapido inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni (in un’impresa o in un’attività indipendente), sia per proseguire gli studi all'Università e negli Istituti Tecnici Superiori. Ciò che maggiormente contraddistingue tale percorso di studio è l'elevato grado di specializzazione che si consegue nel triennio finale, sia con attività svolte in laboratori attrezzati, sia con approfondimenti teorici nelle discipline di indirizzo.

L’Istituto si è evoluto anche strutturalmente, dotandosi fin da subito di laboratori ben attrezzati per lo studio delle discipline scientifiche (Fisica, Biologia, Chimica), di laboratori informatici e di lingue e, recentemente, di LIM in tutte le aule per la diffusione delle TIC nella didattica. La lunga esperienza, infatti, facilita la possibilità di fare ricerca didattica, sollecita ad attualizzare il curricolo e a rimodulare la progettazione generale privilegiando percorsi in cui sia pregnante l'attività di laboratorio non solo come ambiente fisico, ma come attitudine mentale alla sperimentazione ed alla ricerca. Anche l'approccio alle discipline umanistiche si avvale del metodo scientifico ed è sempre inquadrato in ambito multidisciplinare e in collegamento con la realtà al fine di sviluppare nei discenti competenze autentiche e spendibili.

Perché scegliere il Nostro Istituto?

Scegliere ISIS J.M. Keynes vuol dire intraprendere un percorso di studi impegnativo ma allo stesso tempo edificante. Significa vivere un’esperienza stimolante: lo studente entra in un laboratorio permanente di ricerca e di studio, dove le sue capacità intellettuali e umane vengono valorizzate e migliorate, per formare un cittadino attivo, responsabile e informato.

La recente indagine della fondazione Agnelli ha visto l'ISIS Keynes classificarsi ai primi posti in Italia tra gli istituti tecnici a indirizzo tecnologico per quanto riguarda i risultati ottenuti dagli studenti al primo anno di università e in termini di occupazione post - diploma.

In questa direzione è di fondamentale importanza l’incontro e il confronto con il mondo del lavoro per la crescita sociale e culturale dei ragazzi e della scuola. Dà l’opportunità agli studenti da un lato e alle aziende dall’altro di scambiarsi reciprocamente know-how e condividere esperienze di valore.

Per questo motivo, l’Istituto ha consolidato negli anni stabili e proficue relazioni con le piccole e medie imprese del territorio.

L’alleanza scuola-territorio è un dialogo tra soggetti e non tra soggetto-oggetto. E si attua come rapporto-processo vissuto dall’alunno. Il compito che ci prefissiamo come istituzione scolastica è quello di “inserire” nella società l’allievo e di farlo partecipare con spirito di consapevolezza e con l’esercizio della libertà e della responsabilità alla propria crescita personale e professionale e allo sviluppo del contesto produttivo in cui vive.

L’unione scuola-territorio si realizza con la coerenza: nel nostro istituto non si predica, si pratica.

Tale relazione ha permesso interventi e raccordi tra differenti realtà che operano nel sistema educativo e formativo territoriale attraverso strumenti, convenzioni, protocolli, accordi e azioni sinergiche tra scuola e Enti locali, a cominciare dalla promozione dell’offerta formativa territoriale partecipata e condivisa, in modo da renderla sempre più connessa al tessuto sociale e culturale del territorio stesso.

 


 

CENNI STORICI

UN ISTITUTO, DUE ANIME: ITPA-ITIS

Il nostro Istituto nasce nel 1982 come sede staccata dell’ITC “Daverio” di Varese; successivamente, nel 1984 diventa istituto autonomo e associa la sede staccata dell’ITPA “Casula” insediata a Cavaria; nel 1985 nella nuova sede di Gazzada viene trasferita anche la specializzazione in Informatica Industriale attivata presso la sede dell’ITIS di Varese.

L’istituto da subito si impone all’attenzione degli utenti per la sua offerta formativa che risponde ai bisogni degli studenti e delle aziende del territorio; infatti i suoi obiettivi sono: formare una figura professionale in grado di inserirsi con facilità nel mondo del lavoro o in campo universitario, costruire un “cittadino” e una “persona” capaci di relazionarsi costruttivamente con gli altri, di partecipare alla vita sociale, di analizzare la realtà criticamente e di aprirsi alle diverse sollecitazioni culturali, il tutto filtrato da una qualificata proposta didattico- educativa da parte del Preside e del corpo docente.

Allo scopo di evidenziare l’impronta formativa di una moderna figura professionale, nel 1990 l’istituto viene intitolato a “John Maynard Keynes”, economista inglese, funzionario pubblico e consulente governativo che nel ‘900 rappresentò una vera rivoluzione nell’ambito economico per il metodo di ricerca e l’interpretazione del funzionamento del sistema capitalistico introducendo il ruolo attivo dello stato a sostegno dell’economia.

Nel 1992 entra in vigore la sperimentazione Abacus, progetto particolarmente coerente con le attese delle imprese del territorio. I diplomati riescono rapidamente ad inserirsi nel mercato del lavoro e a proseguire gli studi nel settore ingegneristico o informatico.

Dopo una fase di transizione in cui il “Keynes”, a causa del fenomeno generale di decremento demografico, diviene sede associata prima dell’istituto per geometri “Nervi” di Varese e poi dell’ITPA “Casula” di Varese, in seguito agli interventi di dimensionamento e accorpamento scolastico previsti dalla normativa, nell’anno scolastico 2007/2008 avviene il completo distacco dall’ITPA Casula e dall’ITIS di Varese delle rispettive sezioni già presenti in questa sede, compreso il nuovo corso Info-Web Tecnologie Ipermediali attivato nell’anno scolastico 2006/2007 e nasce il nuovo l’ISIS “Keynes” di Gazzada, concordato tra l’Ufficio Scolastico Provinciale di Varese e la Provincia di Varese

Le imprese del territorio, cogliendo prontamente la novità, offrono alla nuova scuola una collaborazione attiva volta ad arricchire la formazione professionale degli studenti sia nel settore informatico che nell’organizzazione e nei processi aziendali, con docenze specialistiche di tecnici aziendali, stage estivi, project work e impresa formativa simulata.

Nell’anno scolastico 2007/08, nell’ambito dell’autonomia, l’offerta formativa si arricchisce introducendo nel settore informatico il corso di Geomatica; nell’anno scolastico successivo vengono attivati il corso di Robotica, nel percorso informatico, e il corso ITC Mercurio, nel percorso economico.

Nell’anno scolastico 2010/11, entra in vigore la Riforma degli ordinamenti scolastici, alla luce dei quali l’Istituto “J. M. Keynes” si conferma come Polo Informatico del territorio, proponendo i settori Economico e Tecnologico con una pluralità di articolazioni che consentono di ottenere una formazione tecnica ed economica adeguata sia in relazione agli ambiti di possibile inserimento nel mondo del lavoro, sia all’accesso universitario.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.